Riferimenti normativi ed esigenze di trasmissione

Gli enti preposti al controllo delle frequenze riuniti ad aprile 2002, hanno stabilito che per i dispositivi a bassa portata, la frequenza di trasmissione debba essere compresa tra gli 868 e 870 MHz.
In verde potete vedere i paesi europei che hanno aderito a questa direttiva, tra cui l’Italia.
Diventa quindi stringente la necessità di proporre sistemi che lavorano con questa frequenza di trasmissione al fine di evitare interferenze, poiché la 433 MHz. è stata liberata per altre applicazioni.
I sistemi di contabilizzazione sono installati nella maggioranza dei casi in impianti esistenti, per cui si richiede di minimizzare i cablaggi elettrici.
Il sistema non deve precludere sviluppi futuri per cui deve essere già predisposto all’integrazione con scenari domotici ed aperto alle nuove tecnologie.
La soluzione deve essere implementabile ed economica.
Stiamo parlando di sistemi di misura radio, quindi i dispositivi devono essere conformi alle direttive di misura e di emissione elettromagnetica.

On febbraio 3, 2011, posted in: Sistemi di contabilizzazione by